Mag 262016
 

SonyLenti01

Dopo le lenti a contatto smart di Samsung, un altro brevetto, di un altro gigante della tecnologia viene svelato sui siti che si occupano di innovazione. E’ infatti della Sony, il colosso giapponese, un nuovo brevetto che ricorda molto da vicino tecnologie avveniristiche viste nei film di fantascienza. La Sony, ha registrato il brevetto di una lente a contatto che incorpora al proprio interno una microscopica telecamera, dotata di tutte le componenti necessarie come il sensore di immagine, processore, ottica, memoria e soprattutto un modulo wireless necessario per trasferire le fotografie scattate ad un dispositivo collegato.

La tecnica messa a punto per riuscire a scattare volutamente una foto con questa nuova lente fotografica, è quella di schiacciare un occhiolino volontario o sfiorare l’occhio con la mano. Attraverso il movimento delle palpebre è poi possibile controllare lo zoom e l’apertura dell’obiettivo.

SonyLenti02

Sono diversi i brevetti del genere presentati, ma questo è il primo che include all’interno di un modulo così piccolo tutte le componenti già citate oltre a un sistema di stabilizzazione dell’immagine capace di ridurre il movimento involontario del bulbo oculare. Inoltre, un mini display consente di vedere il risultato della foto direttamente dall’occhio sulla lente. Insomma, una vera e propria fotocamera come quelle indossate da Tom Cruise in Mission Impossible.

SonyLenti03

Il brevetto ha sollevato non poche perplessità in merito sia alla realizzabilità, ma soprattutto al fatto che se un tale dispositivo dovesse esser messo in produzione, tutte le attuali norme per la riservatezza e la protezione della privacy non potrebbero più assicurarla.

GUARDA I VIDEO:
PUOI LEGGERE ANCHE:
SCARICA L’ARTICOLO:
Ago 232013
 

playstation4_03A Colonia in Germania, si inaugura la settimana prossima il GamesCom, la più grande fiera video-ludica dopo l’E3 che si svolge ogni anno negli Stati Uniti a Las Vegas. Si parla già di 250.000 appassionati che saranno accolti all’apertura dei cancelli, in quella che già si prospetta come la fiera dello scontro frontale tra due rivali di sempre e cioè Playstation 4 e XBox One. 

La fiera aprirà ufficialmente mercoledì, ma già martedì sono in programma gli incontri e le conferenze stampa di giganti dell’intrattenimento quali Sony, Microsoft e Electronic Arts. Ognuno di questi eventi si trasformerà come consuetudine in uno show nello show, con spettacoli, colpi di scena e annunci ad effetto. Si pensa che Microsoft presenterà la XBox One insieme a Fifa 14, il titolo record di incassi e capace di attirare migliaia di fans dei videogiochi a sfondo sportivo.

playstation4_02Tutti si sbracciano a descrivere l’una migliore dell’altra, ma come sempre la differenza la faranno gli acquirenti, che decreteranno il vincitore. Pare che Sony parta avvantaggiata in questo scontro, ma la carta di Fifa 14 farebbe pendere il mercato europeo a favore di Microsoft.

playstation4_01Nell’attesa, Sony ha ufficializzato nel 29 novembre (ossia in tempo per gli acquisti natalizi) la sua Playstation 4 ad un prezzo indicato di 399 euro. Nelle prevendite, Sony guida la gara nei confronti di Microsoft avendo già piazzato oltre un milione di PS4, ma come detto in precedenza, vedremo quali altri colpi di scena verranno annunciati e quali altre indiscrezioni trapeleranno prima dell’uscita ufficiale delle due console.

Video1

[youtube //www.youtube.com/watch?v=f-jbhDUiK74&w=560&h=420&rel=0]

Articoli1

Giu 112013
 

PS4

La guerra è appena iniziata. Non appena Microsoft ha presentato la sua Xbox One, Sony risponde con la presentazione di PlayStation 4 l’ultima incarnazione della sua consolle da salotto. Anche in questo caso pochi fronzoli, poca cura nei riguardi dell’estetica ma pura potenza e una particolare attenzione ai contenuti digitali che il device in grado di fornire all’utente.

PS4_3

Ai contenuti digitali la PlayStation 4 farà riferimento al catalogo della Sony Pictures sia per quanto riguarda il cinema che per quanto riguarda la musica. Dall’altro lato, la PlayStation 4 come la Xbox One fornirà un’enorme catalogo video ludico. Molti servizi saranno attivi sin dalla presentazione della consolle come ad esempio Video Unlimited e Music Unlimited che garantiranno archivi musicali e cinematografici in costante aggiornamento. Inoltre la PlayStation quattro consentirà la visione di eventi live e di condividerli.

PS4_2

I Gamepad della consolle sono stati semplicemente rivisti e migliorati, ma esteticamente sono molto simili se non uguali agli attuali.

PS4_1

Non si parla ancora di data di uscita anche se molto probabilmente è prevista per il periodo natalizio, che tradizionalmente è il periodo di maggiore picco negli acquisti da parte degli utenti. Il costo indicativo sarà di €399, ben €100 in meno del costo della Xbox One.

Video1

[youtube //www.youtube.com/watch?v=V-lTKBElPaM&w=560&h=420&rel=0]

Articoli1

Mag 212013
 

XBOX-ONE2

Finalmente è qui, grideranno in molti. Ebbene si, questa sera Microsoft ha presentato la nuova evoluzione della XBox, la console da salotto con cui milioni di persone giocano; e l’ha chiamata XBOX ONE.

La nuova console, si presenta esteriormente scarna e dalle linee pulite, non più curve o superfici rotondeggianti. Il design semplice ed essenziale è ripreso anche nel joypad e nel sensore Kinect. Questo sensore assume in questa console un’importanza decisamente maggiore: infatti, basterà un semplice comando vocale per far accendere la Xbox One, che riconoscerà la voce del giocatore portandolo nella sua pagina personale. Ma ancor di più, la nuova Xbox One potrà essere controllata anche tramite smartphone e tablet.

ku-xlarge-1

La XBOX ONE offre supporto integrato alla live TV. L’utente può guardare in questo modo i propri canali preferiti arricchiti di funzioni interattive e seguire contemporaneamente i propri show televisivi sicuro di non perderne neppure una puntata grazie a una guida programmi integrata nel sistema.

ku-xlarge

Le caratteristiche tecniche sono di tutto rispetto: il processore è un 8 Core, la memoria RAM è da 8 GB e possiede un hard disk interno con capacità da 500 GB. La connettività è completa: collegamenti HDMI (una porta) e USB 3.0. Connessioni Wi-Fi e Bluetooth, lettore interno di Blu-Ray Disk. Miglioramenti anche per il sensore Kinect: adesso è equipaggiato con camera da 1080p a 30 fotogrammi al secondo, tecnologia TOF e microfono direzionale. Il sensore adesso riconosce tutti i movimenti del corpo umano processando 2 Gb di dati al secondo e scompone il corpo in zone, in modo da rendere l’esperienza di gioco ancora più realistica e coinvolgente.

XBOX-ONE

Fantastiche le premesse, ma come spesso accade, una presentazione non corrisponde sempre con la commercializzazione di un prodotto. La nuova Xbox One sarà in vendita in tutto il mondo dalla fine del 2013. Chi aveva pensato di correre in negozio ad acquistarla, dovrà attendere ancora qualche mese….ma cosa avrà in serbo la rivale di sempre, Sony, con la futura Playstation? Non ci resta che aspettare e vedere.

Articoli1

Apr 142012
 

Innovazione, innovazione, innovazione. Sembra questo lo slogan che campeggiava al C.E.S. di Las Vegas da poco conclusosi. In attesa della Apple TV, che dovrebbe rivoluzionare il modo di guardare la televisione secondo la visione di Jobs, le grandi case sono in piena competizione per conquistare il salotto della case mondiali. Tante tecnologie per definire i nuovi standards delle prossime TV; Samsung, Sony, Panasonic, Toshiba, Sharp sono al lavoro per vincere questa competizione, chi si aggiudicherà questa corsa? 3D senza occhialini, comandi vocali o con gestures, connessione con i social network, internet ad alta velocità gli ingredienti per realizzare il televisore del terzo millennio. Vediamo cosa bolle in pentola e cosa diventerà, per noi, indispensabile nei prossimi dispositivi di intrattenimento casalingo.

Samsung ES8000

SAMSUNG – Il gigante coreano presenta il primo televisore interattivo del mercato. L’ES8000 è un TV LED 3D comandabile a voce o a gesti. Un software collegato ad una telecamera posta frontalmente sullo schermo,  riconosce i gesti delle braccia e del polso di chi è posto difronte allo schermo. Il riconoscimento vocale è ancora allo stato embrionale e necessita miglioramenti. La telecamera frontale permette il riconoscimento facciale e funge da chiave di accesso per entrare nei social network. Un apposito slot posteriore rende questo TV aggiornabilinni futuro per risentire di meno della vetustà tecnologica.

LG LM9600

LG – Intrattenimento e interattività sono gli elementi su cui punta con il suo LM960V. Il TV è comandabile si vocalmente che con le gestures. Il telecomando funge da microfono e con la Magic Gesture i movimenti del polso e del braccio diventano comandi per cambiare canale, spegnere, accendere e altre funzioni programmabili. Inoltre, la funzione Dual Play è una funzione specificatamente studiata per gli incalliti dei videogames.

Toshiba ZL2

TOSHIBA – altissima risoluzione e 3D senza occhialini. L’LZ2 è il primo televisore con schermo 3D che non richiede l’uso di occhialini. Un particolare pannello dotato di sensori orientabili, segue il volto degli utenti per mantenere l’effetto stereoscopico. Inoltre, la tecnologia 4K innalza la risoluzione di 4 volte rispetto ai normali schermi HD, realizzando una definizione e un contrasto senza confronti.

Sony Bravia Crystal Led

SONY – il colosso giapponese, punta invece sul design, sul 3D, sulla connessione wi-fi, sull’accesso ai social network ed a Skype e, infine, alla piattaforma di intrattenimento della Playstation, la Sony Entertainment network. Questo TV presenta una novità assoluta: infatti non è un OLED ne un LED TV, ma un CRYSTAL LED. Questo lo rende unico. Gli altri schermi, sono retroilluminati da LED, mentre nel Crystal ogni pixel è costituito da LED che contengono al loro interno altri tre elementi LED. Risultato? Nero assoluto e profondità dei colori elevatissima.

Panasonic VT50

PANASONIC – la casa giapponese si afferma sempre di più come la regina per i televisori con tecnologia al plasma. Il VT50 sarà commercializzato in due formati, 55″ e 65″; tutti i modelli integreranno il pannello Infinite Black Ultra che permette di ottenere neri più profondi della “vecchia” NeoPDP, convertitore 2D/3D, certificazione THX, telaio ultrasottile (22mm) e materiali pregiati come vetro e metallo.

Sharp 208k20tv

SHARP – qui si punta sulla dimensione. Grandi, anzi grandissimi schermi cinema. 80 pollici per un’esperienza incredibilmente realistica. Tecnologia 4K per valori di risoluzione quattro volte superiori all’HD, profondità dei colori che sfidano la natura. Design ultraslim e tecnologia a LED ma soprattutto “green”. L’80 pollici è certificato classe A++.

Chi sarà il campione? Sony, Samsung, Sharp oppure un terzo incomodo come Apple interverrà a rompere gli equilibri di un mercato sempre più agguerrito e dinamico. Solo il tempo potrà darci una risposta.

___________________________________________

ARTICOLI CORRELATI

Mar 152012
 

Sembra ieri, ma invece sono passati ben 10 anni. Oggi, infatti, la xBox di Microsoft compie i suoi primi 10 anni. Sono stati anni difficili, perché la prima console di Microsoft, non fu un gran successo, difronte allo strapotere della Playstation di Sony e degli evidenti errori commerciali e di target commessi dall’azienda di Redmond. Ma alla Microsoft, sanno rimboccarsi le maniche e rimediare (lentamente) agli errori commessi. Inoltre, l’enorme valore economico dell’azienda, le consente di reggere anche a flop del genere. Nel 2002 quando uscì la prima versione, molti pensarono che questo oggetto, altro non fosse che un PC, definito da combattimento, chiuso e non aggiornabile. Nonostante gli errori, Microsoft poteva contare su una quantità di software prodotto per il suo Windows, tale da potersi permettere di riprogettare tale gadget e riprovarci sul mercato globale. Microsoft, è voluta entrare prepotentemente nel mercato delle console da intrattenimento e alla fine la sua pervicacia l’ha portata alla vittoria finale. Il mercato era dominato dai giapponesi di Sony, Nintendo e Sega, ma piano piano xBox ha conquistato il mercato grazie anche alle caratteristiche completamente riviste rispetto alla versione originale. Processori RISC di IBM, architettura aperta, integrazione di servizi internet, parco giochi inedito e vastissimo. Microsoft, ora, sta lavorando per trasformare il suo successo in una conquista del salotto e dello spazio sotto la televisione. L’obiettivo è di trasformare l’Xbox 360 in un mediacenter, in una estensione dello store Windows, in una esperienza basata sui gesti con Kinect, in un sistema per vendere film, telefilm, musica e aggiornare la vita digitale dei ragazzi. Un successo incredibile dovuto anche a straordinari elementi quali, Halo e Project Gotham Racing, ad esempio. Perché neanche il miglior device senza uno o due prodotti vincenti riuscirebbe a sfondare. Lo dimostra ovviamente Sony con la sua Playstation 3, che ancora non riesce, nonostante i potenziali della macchina siano stati appena scalfiti.

Xbox, è riuscita a sopravvivere ai cinque anni di dominio della Nintendo, che ha riscoperto il giocatore casuale, il casual gamer, grazie a Wii e alla sua interfaccia super intuitiva. La lotta è stata dura, ma il tempismo e la grande capacità innovativa di Microsoft, hanno fatto si che questo prodotto reggesse il confronto e in qualche caso emergesse in mezzo a questa ressa tecnologica. Ha, inoltre, anticipato Sony nei tempi, riuscendo a presentare questo prodotto in anticipo rispetto alla PlayStation di Sony.

In questa maniera Xbox è sopravvissuta e anzi ha prosperato. Ci sono centinaia di milioni di console vendute in due anni. 40 milioni di giocatori paganti su Live Gold.

Sono passati 10 anni, e visto che xBox è ancora sul mercato non possiamo che fare gli auguri a Microsoft e alla xBox. Cosa ci riserverà il futuro? Cosa riserverà Microsoft ai game mondiali? Continuiamo a giocare e lo scopriremo insieme.

______________________________________________

ARTICOLI CORRELATI

 

Feb 122012
 

Anche SONY sta pensando di creare un proprio ecosistema come Android e Apple, per supportare i propri dispositivi e non restare dipendente da Android sui propri cellulari. Sony ha da poco acquisito la quota di Ericsson con la quale condivideva la sezione cellulari e sta vagliando l’opportunità di fare il porting, verso tablet e cellulari, del sistema operativo VitaOS che gira sull’ultima versione della propria console Playstation Vita. In questo contesto in futuro potremmo vedere cellulari e tablet Sony caratterizzati dal sistema operativo VitaOS, integrati all’interno dell’ecosistema Playstation dell’azienda giapponese.

Ogni produttore nel settore degli smartphone sta tentando di costruire il proprio ecosistema appoggiandosi su quello che è il prodotto di punta, in questo caso la piattaforma Playstation. Sony, inoltre, sta cercando di sganciarsi dal partner Google che, dopo l’acquisizione di Motorola ha di fatto modificato gli assetti del mercato. In un’intervista il nuovo amministratore delegato di Sony, Kazuo Hirai, ha confermato la possibile espansione dell’OS proprio in virtù del fatto che è stato progettato tenendo conto di questa possibilità e che Sony si porrà come obiettivo, quello di sviluppare al meglio la Playstation Suite, in modo da consentire con facilità e rapidità il porting dei giochi della PS su piattaforme Windows e Android.

___________________________________________

LINKS CORRELATI

 

___________________________________________

ARTICOLI CORRELATI

 

Gen 152012
 

 La prossima fiera dell’ intrattenimento E3 di Los Angeles non vedrà protagoniste, insieme alla WII U, le console del futuro.

Xbox720 di MICROSOFT e Ps4 di SONY non saranno annunciate  alla fiera mondiale del gaming come qualcuno si attendeva. I vertici di Sony hanno dichiarato che è troppo presto per parlare di qualcosa che ancora è solo un concept. Per quanto riguarda il rivale Microsoft, si parla della fine del 2012 per poter vedere la console che succederà alla Xbox360. Pare sarà meno potente della PS4 anche se siamo nel campo delle supposizioni, quindi tutto può essere stravolto, sia i tempi di presentazione e di vendita che le caratteristiche tecniche delle due piattaforme multimediali. Di seguito alcuni concept con il design delle possibili realizzazioni. Aspetteremo e vedremo cosa saranno in grado di presentarci i due colossi dell’elettronica.

Galleria

Set 252011
 

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Gli alunni, sono infinita fonte di ispirazione e quest’articolo è stato realizzato proprio grazie alla loro curiosità. Dopo le ripetute richieste e il vivace interesse dimostrato a lezione sulla nuova PSVITA di Sony, mi sono deciso a indagare meglio per scoprire questo nuovo gadget elettronico, oggetto del desiderio degli adolescenti. Così ho cominciato a informarmi, curiosare e analizzare quello che viene definita come uno dei più ambiti regali per il prossimo Natale.

La PSVITA altro non è che una console portatile con caratteristiche di assoluta avanguardia, frutto di studi e ricerche che SONY ha effettuato per riprendersi dagli ultimi duri colpi che le sono stati inferti dagli smartphone, vedi iPhone di Apple, e il crack subito dalla propria rete di gaming costata la perdita di migliaia di dati personali.

La console monta una CPU quad-core Arm Cortex A9 e una GPU SGX543MP4+ in grado di garantire prestazioni eccezionali con ogni tipo di gioco. Lo schermo è un OLED da 5″ multi-touch capacitivo. E’ dotata inoltre, di tutti i tipi di controlli desiderabili al fine di garantire un’esperienza di gioco entusiasmante. Giroscopio, accelerometro, bussola, touchscreen e superficie anch’essa touch posteriore. Presenta anche incredibili caratteristiche social, essendo dotata di doppia telecamera, una anteriore e una posteriore, sia per la chat che per i giochi in realtà aumentata (in pratica quelli dove noi siamo i protagonisti).

Clicca sull’immagine per ingrandirla

La PSVITA uscirà a Natale in due versioni, una Wi-fi e una 3G. Avrà capacità connettive, ma non potrà essere utilizzata per telefonare. Sarà compatibile con molte delle cuffie Bluetooth in commercio ma non con tastiere, mouse o controller wi-fi.

Non sarà inclusa alcuna tecnologia 3D perché Sony vuole garantire livelli di gioco altissimi con lo stato dell’arte tecnologica al momento e per rispettare i tempi di consegna.

Una curiosità è rappresentata dal nome che Sony ha scelto, convinta che uno strumento di entertainment come una console, possa trasformare esperienze di vita quotidiane in esperienze di intrattenimento e gioco.

Infine, pare da test effettuati che, la durata della batteria inclusa nella console, sia uguale a quella del modello precedente PSP Go.

Video1