Materiali

Materie prime, semi-lavorati e prodotti finiti. Una ricerca nel mondo dei materiali nuovi e vecchi, di come l’innovazione tecnologica contribuisca ogni giorno a modificare quelli esistenti e a crearne di nuovi.

DAL POMODORO ALLO PNEUMATICO

DAL POMODORO ALLO PNEUMATICO

Dagli studi di una ricercatrice della Ohio State University, arriva una probabile nuova soluzione al grave problema dell’inquinamento dovuto ai prodotti utilizzati per la realizzazione gli pneumatici. Fino ad oggi è stato utilizzato un prodotto chiamato nero di carbonio, derivato dal petrolio che costituisce circa il 30% del materiale usato per realizzazione delle ruote per auto. Katrina Cornish, la bio-ricercatrice universitaria che sta Sii curioso, continua a leggere…

LA SPUGNA CHE ASSORBE IL PETROLIO

LA SPUGNA CHE ASSORBE IL PETROLIO

Il problema dell’inquinamento del mare dovuto allo sversamento del petrolio è sempre di attualità e molto sentito dall’opinione pubblica. Incidenti sulle piattaforme o occorsi alle petroliere rischiano spesso di compromettere in maniera permanente enormi zone di mare anche particolarmente importanti dal punto di vista della biologia marina. Diversi studi sono in corso da parte di molte università al fine di trovare una soluzione Sii curioso, continua a leggere…

UN VETRO COME UN DIAMANTE

UN VETRO COME UN DIAMANTE

A chi non è mai capitato di vedere volare per terra il proprio smartphone e vederlo andare in frantumi?. Una esperienza sicuramente non piacevole. Oggi sono diversi i sistemi di protezione che si possono utilizzare per rendere più sicuri i nostri dispositivi o per rendere minore la probabilità di un danno grave come quello appena descritto. Tra i sistemi adottati, pellicole, Sii curioso, continua a leggere…

LE PROPRIETA' DEI MATERIALI

LE PROPRIETA’ DEI MATERIALI

ARGOMENTO INDICATO PER BES/DSA Ogni materiale che troviamo in natura o che utilizziamo per realizzare ciò che ci serve, viene selezionato e utilizzato in base alle sue specificità, caratteristiche che lo rendono unico e insostituibile per determinati scopi. Ad esempio la trasparenza del vetro è una caratteristica insostituibile nella realizzazione delle finestre come la conduttività elettrica del rame lo è Sii curioso, continua a leggere…

UNA CARTA NANOTECNOLOGICA

UNA CARTA NANOTECNOLOGICA

La carta è un materiale riciclabile al 100% anche se questo processo richiede l’impiego di tanta energia e l’uso in alcuni casi di prodotti tossici o non propriamente compatibili con l’ambiente. Inoltre, la quantità che se ne produce, da sola è un grande carico per il nostro sistema di smaltimento. Molta della carta che utilizziamo ha, se ci facciamo caso, Sii curioso, continua a leggere…

SERIE METALLI: FERRO > ACCIAIO

SERIE METALLI: FERRO > ACCIAIO

ARGOMENTO INDICATO PER BES/DSA L’acciaio è sicuramente la più importante delle leghe ottenute dall’uomo per le sue proprietà e per la quantità di impieghi. Si ottiene miscelando il metallo con maggiore presenza sulla Terra, il ferro, con il carbonio (carbon coke). Approfondisco: il ferro è più usato di tutti i metalli, circa il 95% di tutto il metallo prodotto universalmente. E’ il metallo più Sii curioso, continua a leggere…

SERIE METALLI: I METALLI

SERIE METALLI: I METALLI

ARGOMENTO INDICATO PER BES/DSA Sono un gruppo di elementi chimici con ottime proprietà fisiche, meccaniche e tecnologiche. Sono generalmente molto resistenti, lucenti e buoni conduttori di elettricità e calore. La maggior parte dei metalli sono opachi, cioè non si può guardarvi attraverso e a temperatura ambiente sono solidi tranne il mercurio. In natura difficilmente si trovano allo stato puro, ma sotto forma di minerali Sii curioso, continua a leggere…

GRAFENE 3D PER SUPER MATERIALI

GRAFENE 3D PER SUPER MATERIALI

Ogni giorno che passa la scienza trova nuove incredibili utilizzazioni per il grafene, il super materiale scoperto pochi anni fa e ottenuto dalla grafite. Un gruppo di scienziati del MIT di Boston ha assemblato fogli bidimensionali di grafene in modo da ottenerne una “maglia tridimensionale”. Il risultato? Un materiale con una resistenza meccanica 10 volte maggiore di quella dell’acciaio ma Sii curioso, continua a leggere…

SERIE METALLI: ALLUMINIO

SERIE METALLI: ALLUMINIO

ALLUMINIO DATI CONFIGURAZIONE MINERALE ASPETTO L’alluminio, è un metallo molto diffuso in natura; è il terzo elemento dopo l’ossigeno e il silicio. Ha simbolo chimico Al e numero atomico 13. Fu isolato nel 1825 dallo scienziato H. C. Ørsted ma la sua produzione massiva iniziò a fine secolo, dopo il 1886 quando fu inventato il processo elettrolitico. Di colore argenteo si  estrae Sii curioso, continua a leggere…

Io STUDIO: PIETRE NATURALI e ARTIFICIALI

Io STUDIO: PIETRE NATURALI e ARTIFICIALI

ARGOMENTO INDICATO PER BES/DSA MAPPA CONCETTUALE Le pietre sono state tra i primi materiali utilizzati dall’uomo per le proprie esigenze. Esistono da milioni di anni e posseggono straordinarie caratteristiche di resistenza, compattezza e durata. Le pietre sono anche ignifughe, igieniche, atossiche. Inizialmente l’uomo le utilizzò semplicemente trovando il modo di assemblarle, prima irregolarmente poi con maggiore precisione, ed in seguito con Sii curioso, continua a leggere…

IL TEMPO NON SARA' PIU' LO STESSO

IL TEMPO NON SARA’ PIU’ LO STESSO

Alcuni nuovi materiali, potrebbero consentire nell’immediato futuro di inserire orologi dalla precisione assoluta all’interno di apparecchiature piccole e compatte come gli smartphone o gli smartwatch. Alcune proprietà associate agli atomi di azoto contenuti nelle molecole di fullrene, potrebbero rendere questa possibilità una realtà facendo si che, sia il tempo che lo spazio (GPS), possano essere misurati con assoluta precisione. E’ infatti Sii curioso, continua a leggere…

PLASTICA DAL LATTE

PLASTICA DAL LATTE

Uno dei maggiori problemi della società moderna, soprattutto nelle grandi città, è l’eliminazione di milioni di tonnellate annue di rifiuti dovuti alla realizzazione di confezioni in plastica per gli alimenti. L’uso della plastica è favorito dal fatto che questa blocca il contatto del cibo con l’aria e quindi con i batteri in essa presenti che sono la causa principale del deperimento Sii curioso, continua a leggere…

LA SABBIA CHE RAFFREDDA

LA SABBIA CHE RAFFREDDA

Il fenomeno dell’elettricità è sempre legato a quello del calore. Sappiamo benissimo che l’energia non si crea e non si distrugge ma si può solo trasformare, ossia passare da una forma ad un’altra. Per questo motivo, in presenza di elettricità è anche presente calore. Questo diventa un grosso problema, sia progettuale che costruttivo per la realizzazione dei nostri dispositivi elettronici. Sii curioso, continua a leggere…

AUROGEL: ORO DALLE FIBRE DEL LATTE

AUROGEL: ORO DALLE FIBRE DEL LATTE

Chi lo avrebbe detto che dal latte i ricercatori sarebbero riusciti a produrre oro a 20 carati? Eppure è così; i ricercatori della ETH di Zurigo sono riusciti a creare in laboratorio un nuovo materiale dalle caratteristiche eccezionali. E’ super-leggero (1000 volte meno pesante dell’oro tradizionale) così leggero da galleggiare pure sulla schiuma del cappuccino, morbido al tatto e lucente. Questo nuovo materiale, soprannominato Sii curioso, continua a leggere…

IL MATERIALE CHE SI RAFFREDDA AL SOLE

IL MATERIALE CHE SI RAFFREDDA AL SOLE

Una delle maggiori preoccupazioni quando si realizza un edificio soprattutto in zone a clima caldo è il suo rinfrescamento durante le ore diurne e estive. Il costo del sistema di condizionamento, può diventare uno dei maggiori per la gestione dell’edificio e va tenuto in considerazione già in fase di progettazione. Nuove soluzioni vengono escogitate dai progettisti, al fine di ridurre l’impatto Sii curioso, continua a leggere…

GLI ELETTRONI VOLANO SULLO STATENE

GLI ELETTRONI VOLANO SULLO STATENE

Anche in campo elettrico, la ricerca procede a vele spiegate. Nuovi materiali vengono sperimentati ogni giorno nel tentativo di realizzare il conduttore perfetto. Questi nuovi materiali hanno una struttura bidimensionale (silicone, germanene, fosforene) e sono solo alcuni dei nuovi materiali definiti 2D perché con spessore di un solo atomo. Ma ognuno di essi presenta comunque dei limiti; anche se ottimi conduttori, parte Sii curioso, continua a leggere…

RESPIRARE SOTT'ACQUA: FORSE SI PUO'

RESPIRARE SOTT’ACQUA: FORSE SI PUO’

Respirare per ore sott’acqua? Forse sarà presto possibile. Infatti, i ricercatori della University of South Denmark hanno realizzato uno speciale cristallo ottenuto con sali di cobalto capace di assorbire ossigeno dall’aria e dall’acqua. Ma la caratteristica straordinaria di questo cristallo è la sua capacità di assorbirne una quantità molto elevata, fino a 160 volte quella che respiriamo. E le sorprese non sono Sii curioso, continua a leggere…

IL POLIMERO SCALDANTE

IL POLIMERO SCALDANTE

Al Massachusetts Institute of Technology (MIT), l’ormai notissimo istituto di ricerca americano, sede di innumerevoli scoperte scientifiche e tecnologiche, si sta testando un nuovo materiale, un polimero in grado di accumulare l’energia radiante sprigionata dal sole e di rilasciarla solo quando specificatamente richiesto. Si tratta di un film, una pellicola polimerica trasparente, applicabile su molteplici superfici e in grado di immagazzinare l’energia Sii curioso, continua a leggere…